Il Piano d'azione per il clima (PAC) è un progetto che mira a sviluppare misure politiche e sociali per limitare il riscaldamento globale a 1,5 °. È stato avviato da Climatestrike Svizzera e si basa sulla partecipazione di esperti e del pubblico.

Un sistema sanitario sovraccarico, rafforzate ineguaglianze, una recessione economica: la crisi del coronavirus spinge la nostra società verso degli enormi sfide. Le decisioni che vengono prese in questo periodo hanno un’importanza capitale: risolvendo la crisi del coronavirus, dobbiamo contemporaneamente combattere la crisi climatica e iniziare il cambiamento verso una società eco responsabile. Sciopero per il clima ha selezionato delle misure per un programma di investimenti sostenibile. L’aiuto immediato, gli investimenti eco-compatibili e i nuovi posti di lavoro devono essere parte integrante di questo programma di investimenti sostenibile allo scopo di reagire proporzionalmente a entrambe le crisi in corso: quella sanitaria e quella climatica.

Il progetto

La crisi climatica è, al momento, la più grande minaccia per la nostra società. Al fine di evitare delle conseguenze catastrofiche per il nostro pianeta e la fine della nostra esistenza, dobbiamo rispettare l'obiettivo dei 1,5ºC. Le soluzioni tecniche esistono, ma manca la volontà politica di applicarle. Dopo più di un anno di scioperi e manifestazioni, Sciopero per il clima presenta il Piano d’Azione per il Clima, e dimostra che è possibile ridurre a zero le emissioni nette in Svizzera. Questo piano consiste in un insieme di misure e dovrebbe servire come base per le discussioni. Ci piacerebbe parlare all’interno della società del delinearsi di un futuro ecologico, e di come ci possiamo arrivare.

Su di noi

Il Piano d’Azione per il Clima è un progetto lanciato da scioperanti per il clima. Molti scenziati di tutta la Svizzera hanno collaborato con gli attivisti per sviluppare delle misure di protezione del clima e intavolare nuove idee. Dal dicembre del 2019, gli 11 gruppi di lavoro hanno discusso senza sosta, lavorato e creato. Delle persone con opinioni molto diverse e differenziate si sono riunite nell’elaborazione del Piano d’Azione per il Clima, per lanciare delle discussioni su un futuro ecologicamente responsabile.